Indirizzo

1309 Coffeen Avenue Suite 1512, Sheridan, WY, 82801, USA

Numero di Telefono

307-207-4535

Indirizzo Email

info@itc-usa.net

EN 14605:2009

Home > Servizi di Test > EN 14605:2009
International Testing&Certification

EN 14605:2009

Indumenti di protezione contro sostanze chimiche liquide – Requisiti prestazionali per indumenti con connessioni a tenuta di liquidi (Tipo 3) o a tenuta di spruzzi (Tipo 4), compresi gli articoli che forniscono protezione solo a parti del corpo (Tipi PB [3] e PB [4])

TEST EN 14605

Questo standard specifica i requisiti di prestazione per indumenti con cuciture a tenuta di liquidi (tipo 3) o a tenuta di spruzzi (tipo 4) e include requisiti per abbigliamento che fornisce protezione solo per parti specifiche del corpo (tipi PB [3] e PB [4]).

Tipi 3 e 4: Differenze e applicazioni – Implicazioni del test di permeazione (EN 374-3 o ISO 6529)

La differenza fondamentale tra i tipi 3 e 4 riguarda la pressione e il volume di uno spray liquido:

  • Il tipo 3 è un forte getto di liquido come quello di uno spruzzatore a pressione
  • Il tipo 4 è uno spray più leggero come quello di un sistema di irrigazione (ovvero, volume notevole ma pressione inferiore)

Nei test di certificazione 14605, questa differenza si riflette principalmente nel test di spruzzatura del capo finito e non in alcuna proprietà meccanica comparativa o nei test di permeazione chimica o di valutazione della barriera.

Entrambi i tipi 3 e 4 devono avere cuciture sigillate. La EN 14605 richiede almeno un test di permeazione chimica su una cucitura (oltre che sul tessuto) con un punteggio minimo in classe 1 (cioè >10 minuti). Nessun tipo di cucitura otterrà questo risultato contro qualsiasi prodotto chimico.

La certificazione di tipo 3 e 4 prevede anche un test di permeazione sul tessuto contro almeno una sostanza chimica con punteggio minimo in classe 1 (ovvero >10 minuti). Questo standard non specifica che per questo test debba essere utilizzata una particolare sostanza chimica, quindi, un indumento potrebbe essere certificato di tipo 3 o 4 con un test di permeazione contro, ad esempio, l’acqua mentre mostra una rottura normalizzata di 11 minuti. Tuttavia, è improbabile che un tessuto con una così scarsa barriera contro l’acqua superi i test di spruzzatura del capo finito.

La certificazione ai tipi 3 e 4 non indica un’idoneità generale per la protezione contro qualsiasi sostanza chimica specifica o un’applicazione di protezione chimica generale. Una valutazione della barriera alla permeazione contro sostanze chimiche specifiche dovrebbe essere effettuata come parte di ogni valutazione del rischio.

Classificazione di permeazione:

  • Classe 1 > 10 min
  • Classe 2 > 30 min
  • Classe 3 > 60 min
  • Classe 4 > 120 min

Specifiche sui requisiti minimi per le seguenti categorie di indumenti di protezione chimica riutilizzabili e a uso limitato:

-Indumenti protettivi per tutto il corpo con collegamenti a tenuta di getto tra le diverse parti dell’abbigliamento (Tipo 3: indumenti a tenuta di liquidi) e, se applicabile, con collegamenti a tenuta di liquidi alle componenti, come cappucci, guanti, stivali, visiere o dispositivi di protezione delle vie respiratorie, che possono essere specificati in altri standard europei. Esempi di tali indumenti sono le tute monopezzo o le tute a due pezzi, con o senza guanti, cappucci, visiere, calze integrate e copriscarpe.

-Indumenti di protezione parziale del corpo che offrono protezione contro la permeazione di liquidi chimici in parti specifiche del corpo. Esempi di tali indumenti sono: camici da laboratorio, giacche, pantaloni, grembiuli, maniche, cappucci (senza alimentazione d’aria). Poiché la protezione parziale del corpo lascia scoperte alcune parti del corpo, questo documento specifica solo i requisiti prestazionali per il materiale dell’abbigliamento e le cuciture.

  • Classe 5 > 240 min
  • Classe 6 > 480 min

Specifiche sui requisiti minimi per le seguenti categorie di indumenti di protezione chimica riutilizzabili e a uso limitato:

-Indumenti protettivi per tutto il corpo con collegamenti a tenuta di getto tra le diverse parti dell’abbigliamento (Tipo 4: indumenti a tenuta di liquidi) e, se applicabile, con collegamenti a tenuta di liquidi alle componenti, come cappucci, guanti, stivali, visiere o dispositivi di protezione delle vie respiratorie, che possono essere specificati in altri standard europei. Esempi di tali indumenti sono le tute monopezzo o le tute a due pezzi, con o senza guanti, cappucci, visiere, calze integrate e copriscarpe.

-Indumenti di protezione parziale del corpo che offrono protezione contro la permeazione di liquidi chimici in parti specifiche del corpo. Esempi di tali indumenti sono: camici da laboratorio, giacche, pantaloni, grembiuli, maniche, cappucci (senza alimentazione d’aria). Poiché la protezione parziale del corpo lascia scoperte alcune parti del corpo, questo documento specifica solo i requisiti prestazionali per il materiale dell’abbigliamento e le cuciture.

Serve Aiuto?

Contattaci