Indirizzo

1309 Coffeen Avenue Suite 1512, Sheridan, WY, 82801, USA

Numero di Telefono

307-207-4535

Indirizzo Email

info@itc-usa.net

EN 14126:2004

Home > Servizi di Test > EN 14126:2004
International Testing&Certification

EN 14126:2004

Indumenti di protezione – Requisiti di prestazione e metodi di prova degli indumenti di protezione contro gli agenti infettivi

Secondo la direttiva UE 2000/54EC relativa alle sostanze biologiche, i datori di lavoro sono tenuti a mettere a disposizione dei propri dipendenti indumenti protettivi adeguati. La norma EN 14126 definisce requisiti specifici per i materiali di abbigliamento utilizzati per proteggere dagli agenti infettivi (batteri, virus e altri microrganismi). Questi materiali devono proteggere la pelle, e quindi chi li indossa, da eventuali contatti con sostanze biologiche e prevenire la diffusione di germi. Le tute con cuciture sigillate sono raccomandate, poiché è meno probabile che virus, batteri e spore ci si addentrino.

Generale

Se le istruzioni per la manutenzione indicano che gli indumenti possono essere puliti e ritrattati almeno cinque volte, i materiali di protezione degli indumenti devono essere sottoposti a cinque cicli di pulizia e ritrattamento secondo le istruzioni per l’uso del fabbricante prima della prova.

Se le istruzioni per la manutenzione specificano un numero inferiore di cicli di pulizia/ritrattamento, i materiali devono essere sottoposti al numero di cicli di pulizia/ritrattamento indicato. Salvo indicazione contraria nella procedura di prova pertinente, i campioni devono essere condizionati per almeno 24 ore in un’atmosfera di (20 ± 2) °C e (65 ± 5) % di umidità relativa prima della prova. Le prove sono effettuate nella stessa atmosfera o entro 5 minuti dalla rimozione del campione dall’atmosfera di condizionamento.

Requisiti meccanici e di infiammabilità

I materiali sono sottoposti a prova e classificati conformemente ai metodi di prova e al sistema di classificazione delle prestazioni specificati nei pertinenti punti della prEN 14325.

Requisiti chimici

Se viene richiesta la protezione contro le sostanze chimiche, i materiali devono essere testati e classificati conformemente ai metodi di prova e al sistema di classificazione delle prestazioni specificati nei pertinenti punti della prEN 14325.

Resistenza alla penetrazione di liquidi contaminati a pressione idrostatica

Se sottoposto a prova conformemente alle norme ISO/FDIS 16603 e ISO/FDIS 16604, il materiale deve essere classificato in base ai livelli di prestazione indicati nella tabella 1 della norma EN 14126, ottenuti nella prova di batteriofagia (ISO/FDIS 16604).

Resistenza alla penetrazione di agenti infettivi dovuta al contatto meccanico con sostanze contenenti liquidi contaminati

Quando sono sottoposti a prova conformemente all’allegato A, i materiali sono classificati in base ai livelli di prestazione indicati nella tabella 2 della norma EN 14126.

Resistenza alla penetrazione di aerosol liquidi contaminati

Quando sono sottoposti a prova conformemente alla norma ISOIDIS 22611, il materiale è classificato in base ai livelli di prestazione indicati nella tabella 3 della norma EN 14126.

Resistenza alla penetrazione di particelle solide contaminate

Quando sono sottoposti a prova conformemente alla norma ISOIDIS 22612, il materiale deve essere classificato in base ai livelli di prestazione indicati nella tabella 4 della norma EN 14126.

Requisiti di prestazione per cuciture, giunture e assemblaggi

Le cuciture, le giunture e gli assemblaggi di indumenti di protezione contro gli agenti infettivi devono soddisfare i requisiti specificati nei pertinenti punti della prEN 14325. La resistenza alla cucitura deve essere classificata secondo il punto 5.5 della prEN 14325:2001.

Requisiti completi per la tuta

Gli indumenti di protezione contro gli agenti infettivi devono soddisfare i requisiti pertinenti della norma EN 340 e tutti i requisiti relativi alla tuta specificati nella norma pertinente per gli indumenti di protezione chimica (vedi tabella 5 della norma EN 14126). I materiali e il design utilizzati non devono provocare irritazioni cutanee né avere effetti negativi sulla salute.

Indumenti di protezione contro i rischi biologici

EN 14126:2004 “Indumenti di protezione – Requisiti di prestazione e metodi di prova per indumenti di protezione contro agenti infettivi” Se viene rivendicata anche la protezione contro le sostanze chimiche, i materiali sono sottoposti a prova e classificati conformemente ai metodi di prova e al sistema di classificazione delle prestazioni specificati nei pertinenti punti della norma EN 14325:2005. Gli indumenti protettivi contro gli agenti infettivi devono soddisfare tutti i requisiti relativi alla tuta specificati nelle norme pertinenti per gli indumenti protettivi chimici.

Serve Aiuto?

Contattaci